Vous êtes ici : Accueil / Civilisation / Bibliothèque / Paolo Berizzi, «BANDE NERE, come vivono, chi sono, chi protegge i nuovi neofascisti»

Paolo Berizzi, «BANDE NERE, come vivono, chi sono, chi protegge i nuovi neofascisti»

Par Maurizia Morini : Lectrice d'italien MAE et historienne - ENS de Lyon
Publié par Damien Prévost le 13/10/2009
In questo libro - inchiesta, Berizzi ci propone un viaggio nell' "area nera" della penisola italiana, un mondo costituto soprattutto da ragazzi e giovanissimi, magmatico e dai contorni labili ma preoccupanti. Un mondo la cui esistenza sarebbe difficile da credere, se non leggessimo tracce marcate nella realtà odierna.
bandeau fiche lecture.jpg

Paolo Berizzi ha 36 anni ed è nato a Bergamo, è inviato di Repubblica ed è autore di numerose inchieste, scrivendo di cronaca e di politica; ha vinto il Premio Guido Vergani, cronista dell' anno 2007; ha pubblicato Morte a 3 euro. Nuovi schiavi nell' Italia del lavoro, Baldini Castoldi Dalai, 2008, sul lavoro nero e il caporalato nell' edilizia.

In questo libro - inchiesta, Berizzi ci propone un viaggio nell' "area nera" della penisola italiana, un mondo costituto soprattutto da ragazzi e giovanissimi, magmatico e dai contorni labili ma preoccupanti. Un mondo la cui esistenza sarebbe difficile da credere, se non leggessimo tracce marcate nella realtà odierna.

Alcuni dati: 150.000 circa giovani sotto i 30 anni vivono nel culto del fascismo e del neofascismo; molti nel mito di Hitler. Un'area geografica che interessa quasi tutta l'Italia, con Verona e Vicenza, sedi della destra estrema, o come la chiamano i militanti, radicale. Abbiamo, inoltre, cinque partiti ufficiali che raccolgono l'1,8 % di voti, fra 450 e 480.000 consensi, cioè Forza Nuova, Fiamma Tricolore, la Destra, Azione Sociale, Fronte Sociale Nazionale a cui occorre aggiungere il retaggio di An , oggi sciolta nel Pdl.

Oltre alle formazioni politiche, ben rappresentate sono le associazioni e i circoli, circa duecento e si va dai centri sociali di destra, il più originale è nato a Roma e poi diffuso in altre città e prende il nome dal poeta, Casa Pound; alle occupazioni a scopo abitativo - Osa - e non conformi - Onc - con militanti che si battono contro l'affitto usura e il caro vita.

Da Casa Pound è nato Blocco Studentesco, che si è visto nelle piazze contro la riforma della scuola, proposta recentemente dalla ministra Gelmini; proprio nelle scuole, licei e Università, specialmente a Roma, la destra studentesca ha la maggioranza ed è fortemente rappresentata nel Comitato provinciale degli studenti, gestendo denaro e progetti.

Per venire alle tifoserie violente negli stadi: 63 sigle su 85 sono di estrema destra e dietro  la facciata sportiva della passione calcistica, promuovono aggressioni e azioni violente; negli ultimi tre anni si contano ben 330 aggressioni da parte di militanti neofascisti.

Con un corollario simbolico inquietante: saluti romani, linea di abbigliamento da stadio Calci & Pugni, croci celtiche, fasci littori, svastiche, bandiere neonaziste, inni a Mussolini ed a Hitler. Si concentrano soprattutto in tre regioni, nel Veneto a Verona, Vicenza, Padova; in Lombardia a Milano e Varese, nel Lazio a Viterbo e Roma.

A Milano primeggia Cuore Nero, circolo neofascista fondato da ultrà interisti che appartengono anche alla setta degli Hammerskin, nata dal Ku Klux  Clan e che si batte in tutto il mondo per la supremazia della razza bianca.

Il libro -  inchiesta - di Berizzi si sofferma pure sul paese di Quarto Oggiaro, alle porte di Milano, in cui si intravvedono legami fra onorate famiglie calabresi e siciliane, che gestiscono il mercato della droga, neofascisti e ambienti politici. Il giornalista ci presenta quindi un fenomeno più che inquietante e,  per lo più, sconosciuto che poggia sull' ideologia fascista  e su alcune posizioni aberranti ma che paiono, oggi in Italia, sdoganate.

Un libro, soprattutto per chi opera con e fra i giovani, da leggere per conoscere e comprendere un fenomeno italiano.

 

Pour citer cette ressource :

Maurizia Morini, "Paolo Berizzi, «BANDE NERE, come vivono, chi sono, chi protegge i nuovi neofascisti»", La Clé des Langues [en ligne], Lyon, ENS de LYON/DGESCO (ISSN 2107-7029), octobre 2009. Consulté le 22/07/2019. URL: http://cle.ens-lyon.fr/italien/civilisation/bibliotheque/paolo-berizzi-bande-nere-come-vivono-chi-sono-chi-protegge-i-nuovi-neofascisti