Vous êtes ici : Accueil / Littérature / Bibliothèque / Valeria Parrella, «Ma quale amore»

Valeria Parrella, «Ma quale amore»

Par Maurizia Morini : Lectrice d'italien MAE et historienne - ENS de Lyon
Publié par Damien Prévost le 13/05/2011
Il romanzo della Parrella parla di un amore, ((ma quale amore)), senza punto interrogativo, come suggerisce il titolo lasciando in sospeso... Ed è appunto il dubbio, la ricerca dell'amore che la scrittrice racconta.

bandeau fiche lecture.jpg

Valeria Parrella è nata nel 1974 e vive a Napoli.

È autrice di pièces teatrali; ha scritto Mosca più balena (Minimum fax, 2003), Per grazia ricevuta (Minimum fax, 2005), Lo spazio bianco (Einaudi 2008).

Cara scrittrice, dunque, a che punto siamo con questo libro di viaggio a Buenos Aires? T'abbiamo dato tutto quello che volevi, un sacco di soldi, ti abbiamo anche permesso di farti accompagnare da un tipo. Sembrava che non ci fossero problemi. Tu lo sai come funziona: abbiamo una programmazione, delle scadenze da rispettare. Abbiamo anche accettato che tu trasformassi questo libro in un libro di viaggio e di amore. Dici che lo hai scritto per amore. E va bene. Basta che finisci di scriverlo. Che ce lo consegni. Le prime pagine che abbiamo lette ci sono piaciute. Giusto taglio, efficaci i passaggi dalla descrizione dei luoghi al racconto d'amore. Buenos Aires, Maradona, Borges, il tango: hai scritto, sono sicuro, pagine bellissime. Per questo non capisco proprio perchè non ci dai più notizie. L' editore
(risvolto di copertina)

Si tratta evidentemente di un gioco, poiché chi prende la parola è l' editore, tuttavia la storia inizia proprio dal viaggio con un uomo verso Buenos Aires.

Il romanzo della Parrella parla di un amore, ma quale amore, senza punto interrogativo, come suggerisce il titolo lasciando in sospeso...

Ed è appunto il dubbio, la ricerca dell'amore che la scrittrice racconta; la scrittrice che nel racconto entra ed esce nelle vicende narrate, usando fin dall'inizio una esplicita similitudine.

E' stato un errore, una pazzia, scegliere di scrivere un libro per amore, e adesso mi tocca mettercelo tutto questo amore dentro. Così quello che state per leggere, miei veri compagni di avventure, è un libro di viaggio e di amore. E perdonatemi se sembrano la stessa cosa.
(pag. 9)

La similitudine fra viaggio e amore si evidenzia nel corso del libro e mette in luce un viaggio più profondo e intimo nell'animo della protagonista; figura coraggiosa che vuole andare fino in fondo ai problemi e di conseguenza anche all' amore.

La Parrella scrive una storia anche dolorosa come può essere un amore che finisce ma lo fa con una scrittura leggera e ironica per cui il libro si fa leggere rapidamente per conoscere "come va a finire" e nella chiusa troviamo il tocco finale di un sentimento che può rinascere: WELCOME.

 

Pour citer cette ressource :

Maurizia Morini, "Valeria Parrella, «Ma quale amore»", La Clé des Langues [en ligne], Lyon, ENS de LYON/DGESCO (ISSN 2107-7029), mai 2011. Consulté le 26/08/2019. URL: http://cle.ens-lyon.fr/italien/litterature/bibliotheque/valeria-parrella-ma-quale-amore