Accès par volet
Navigation

Aller au contenu. | Aller à la navigation

    Suivez-nous sur
  • icone-facebook
  • icone-twitter

Outils personnels

Vous êtes ici : Accueil / Revue de presse / 6 settembre 2021 - Rientro a scuola e Green Pass degli insegnanti

6 settembre 2021 - Rientro a scuola e Green Pass degli insegnanti

Publié par Alison Carton-Kozak le 06/09/2021

Insegnanti in coda in farmacia per fare il tampone, boom di richieste per tornare a scuola

L’Ordine dei farmacisti conferma l’impennata nelle richieste: più 50 per cento negli ultimi 15 giorni. E da oggi test gratis in 41 hub della regione per studenti
insegnanti e personale amministrativo

(Sara Strippoli, La Repubblica, 06/09/21)

Negli ultimi quindici giorni è  stato boom di richieste: il 50 per cento in più dei numeri già in salita di metà agosto. E a chiedere con insistenza tamponi sono soprattutto insegnanti: "A giudicare da quello che ci raccontano le nostre 700 farmacie che eseguono i testi - racconta il presidente di Federfarma Massimo Mana - non sembrerebbe che la percentuale di docenti vaccinati sia molto alta: fra chi chiede il tampone antigenico rapido in questi giorni sono in particolare i docenti, che peraltro vogliono l'appuntamento nel pomeriggio, in orari compatibili con la loro attività". Dalle segnalazioni che abbiamo, le richieste più numerose arrivano dalla provincia di Cuneo, prosegue Mana, ma anche Torino "C'è anche qualche studente, ma in generale mi pare che i ragazzi siano più propensi dei loro insegnanti a farsi vaccinare".

Continua a leggere

 

Rientro a scuola, come funzionerà l’app per il controllo del green pass degli insegnanti

Elaborata dalla Sogei come variante della App dei ristoranti è pronta ma si attende la pubblicazione in Gazzetta del Dpcm che la introduce. Bianchi: si parte entro il 13

(Il Corriere della Sera, 06/09/21)

Sembra che oltre alla presenza in classe già dal primo giorno della maggioranza degli insegnanti - ne sono stati assunti già 60 mila, pochi meno del traguardo che a maggio il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi aveva fissato a 70 mila - sia la piattaforma per il controllo del green pass. Per le altre novità come la possibilità di togliere la mascherina se seduti al banco con distanziamento di un metro o l’eventualità di introdurre l’obbligo vaccinale a scuola, bisognerà aspettare ancora.

L’incrocio dei dati

A sentire lo stesso ministro, lo strumento per il controllo automatico della certificazione vaccinale del personale scolastico è pronta, verrà sperimentata per qualche giorno ed entro il 13 sarà operativa. Ancora si aspetta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Dpcm che il garante della Privacy ha chiesto per introdurre questo sistema di verifica. Elaborata dalla Sogei non è così complessa. Recepisce il meccanismo della App Covid-19, che è quella con cui ristoranti e locali pubblici attualmente controllano manualmente il green pass dove è prescritto. Questa App incrocia i dati del ministero della Salute sui vaccini e i tamponi e i dati personali (codice fiscale) di chi mostra il green pass.

Continua a leggere

 

Scuola e green pass, nove insegnanti non ammessi in Toscana nel primo giorno

Il punto con l'Ufficio scolastico regionale

(La Nazione, 01/09/21)

Firenze, 1 settembre 2021 - Sono nove i docenti in Toscana non in possesso di Green pass e dunque non ammessi a scuola. È quanto si apprende dall'Ufficio scolastico regionale. Al momento non si segnalano altre problematiche in riferimento a ragazzi o personale scolastico.

Costanza Margiotta, che fa parte del Comitato nazionale di Priorità alla scuola, intanto sottolineato come «negli istituti il problema non sia soltanto il Green pass, ma ad esempio le classi pollaio, su cui non c'è attenzione. Il nostro movimento - ha detto - ha sempre rilevato la contraddittorietà di una misura come il Green pass imposta a una categoria di soggetti, il personale scolastico, che si è vaccinata oltre il 90%. Noi peraltro abbiamo chiesto che i docenti fossero i primi a essere vaccinati e la comunità ha risposto benissimo a questa richiesta. Noi siamo sempre stati a favore dei vaccini e preciso che all'interno di Priorità alla scuola non ci sono no vax: abbiamo soltanto, e lo ripeto, evidenziato la contraddittorietà del Green pass».

Continua a leggere