Vous êtes ici : Accueil / Revue de presse / 6 settembre 2017 - Annuncio marcia neofascista a Roma: le reazioni

6 settembre 2017 - Annuncio marcia neofascista a Roma: le reazioni

Publié par Alison Carton-Kozak le 06/09/2017

 


Il Pd: “Minniti fermi la marcia di Forza Nuova”
Fn organizza una nuova «marcia su Roma». La proposta su Facebook: «Contro lo Ius soli e per fermare le violenze degli immigrati». Intanto il questore vieta la «passeggiata per la sicurezza» in programma venerdì sera nelle strade del quartiere Tiburtino
(La Stampa, 06/09/17)
Vietata dal questore di Roma, Guido Marino, la «passeggiata per la sicurezza» annunciata da Forza Nuova per venerdì sera nelle strade del quartiere Tiburtino III, alla periferia della Capitale. Secondo quanto si è appreso, la decisione è stata presa considerando le condizioni di ordine pubblico e la concomitanza con altri eventi. Inoltre, per la manifestazione non sarebbe stato presentato formalmente preavviso in Questura.

Poco prima, il Pd aveva chiesto al ministro Minniti di bloccare l’annunciata «Marcia su Roma» organizzata per il 28 ottobre dalla stessa Forza Nuova. «Quali iniziative urgenti - si legge nell’interrogazione firmata da 45 parlamentari del Pd - il ministro degli Interni intende adottare per impedire che l’iniziativa si possa svolgere?». Si tratta di una cosiddetta «”marcia dei patrioti”, con la quale si invitano i “camerati” di ogni parte d’Italia ad unirsi e marciare su Roma “contro la legge sullo ius soli”, che rischia di trasformarsi in una giornata tragica per il nostro Paese».

Continua a leggere

 

 

Forza Nuova, Raggi: "La Marcia su Roma non deve ripetersi". Insorge la sinistra. Tace il centrodestraForza Nuova, Raggi: "La Marcia su Roma non deve ripetersi". Insorge la sinistra. Tace il centrodestra
In Questura non è ancora arrivata la richiesta di autorizzazione per la manifestazione annunciata dal movimento nazifascista su Facebook e fissata per il 28 ottobre, giorno rievocativo della sfilata del Pnf del 1922. Ma Fiore, leader di Fn, replica: "Marcia patriottica, non filofascista"
(Alberto Custodero, La Repubblica, 06/09/17)
ROMA - Dopo una giornata di critiche provenienti solo dal centrosinistra, la sindaca di Roma rompe il silenzio e, in serata, interviene in modo duro contro la 'marcia dei patrioti' organizzata da Forza Nuova per il 28 ottobre, il giorno di quella fascista del 1922. "La Marcia su Roma non può e non deve ripetersi", ha twittato Virginia Raggi. A nulla è servito l'intervento nel pomeriggio di Roberto Fiore, leader di Fn, che ha replicato alle critiche negando il carattere "filofascista" della marcia a suo dire fatta solo per non precisati fini "patriottici". La prima cittadina della Capitale ha affidato a Twitter il suo no categorico alla manifestazione nostalgica del Ventennio.


Continua a leggere

 


Forza Nuova: 'Non vietate la Marcia su Roma'. Insorge la sinistra: 'Partito va sciolto'
Il partito neofascista sta organizzando per il 28 ottobre una manifestazione nella Capitale, nel giorno dell'anniversario della presa del potere di Mussolini. Il leader Fiore: «Minniti non la annulli con metodi questurini, non siamo nostalgici». Pd, Sinistra Italiana e Possibile in coro: «Grave affronto alla Costituzione». La sindaca Raggi: «Marcia non può e non deve ripetersi». Il centrodestra non commenta
(Federico Marconi, L'Espresso, 06/09/17)
Forza Nuova: 'Non vietate la Marcia su Roma'. Insorge la sinistra: 'Partito va sciolto'
«Bandiere, striscioni, auto, pullman, benzina… Compatriota, la macchina organizzativa è in moto ed ha bisogno del tuo sostegno concreto». L’appuntamento è a Roma, il 28 ottobre. Una data simbolica: 95 anni fa ci fu la marcia su Roma che portò al governo Mussolini. Ora Forza Nuova ci riprova. «La marcia dei patrioti contro un governo illegittimo» continua il post su Facebook «per dire no definitivamente allo Ius Soli e per fermare violenze e stupri da parte degli invasori che hanno preso d’assalto la nostra Patria».

Continua a leggere

Forza Nuova e la marcia su Roma, Raggi: «Non può e non deve farsi»

Rivolta dalle fila del Partito Democratico e non solo: Miccoli (Pd) e il segretario di Possibile, Pippo Civati, chiedono al Viminale di impedire la manifestazione del gruppo della destra estremista, annunciata nella Capitale per il 28 ottobre
(Il Corriere della Sera, 06/07/17)
«La marcia su Roma non può e non deve ripetersi». Sono parole precise quelle scritte dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi, via Twitter, dopo la polemica seguita all'annunciata manifestazione del movimento di estrema destra Forza Nuova che intende «marciare» sulla Capitale il prossimo 28 ottobre, una data non certo scelta a caso. Forza Nuova continua le citazioni del ventennio fascista e dopo il manifesto d'epoca contro gli stupri degli africani ai danni delle donne bianche ha lanciato sui social una «marcia dei patrioti», a 95 anni da quella di Benito Mussolini. Rivolta dalle fila del Pd, e non solo. «Non si può tollerare l’ennesima provocazione da parte dei fascisti di Forza Nuova nei confronti della Capitale e della storia d’Italia. La manifestazione va impedita», dice Marco Miccoli, deputato romano del Pd. «A Roma - aggiunge - da settimane assistiamo a quotidiane azioni squadriste da parte di sigle della galassia neofascista: ronde contro gli immigrati, minacce a parroci di periferia, manifesti e scritte vergognose; in ultimo, come al Tiburtino III, episodi inventati ad arte per scatenare la rabbia dei cittadini contro gli immigrati. Il 28 ottobre rischia di trasformarsi in una giornata tragica, oltre che ad esser già un’offesa alla città delle Fosse Ardeatine, delle deportazioni nei campi di sterminio e delle nobili pagine della Resistenza che ci ha donato la Libertà. Per tutto questo chiederemo al ministro degli Interni di vietare il corteo annunciato da Forza Nuova».


Continua a leggere

 
Pour citer cette ressource :

"6 settembre 2017 - Annuncio marcia neofascista a Roma: le reazioni", La Clé des Langues [en ligne], Lyon, ENS de LYON/DGESCO (ISSN 2107-7029), septembre 2017. Consulté le 26/10/2020. URL: http://cle.ens-lyon.fr/italien/revue-de-presse/6-settembre-2017-annuncio-marcia-neofascista-a-roma-le-reazioni