Vous êtes ici : Accueil / Civilisation / XXe - XXIe / Seconde guerre mondiale / Le staffette

Le staffette

Publié par Damien Prévost le 27/05/2008
Il compito delle staffette partigiane è quello di fungere da collegamento tra le formazioni e fra queste e il centro direttivo...

Il compito delle staffette partigiane è quello di fungere da collegamento tra le formazioni e fra queste e il centro direttivo. Negli eserciti regolari si tratta di mansioni affidate ad appositi ufficiali di collegamento. Il ruolo delicato e di movimento, complicato dallo stretto controllo del territorio operato dai nazifascisti, rende quasi impossibile agli uomini in età di leva lo spostarsi senza venire fermati. È così che questi incarichi vengono affidati alle donne, a volte anche giovanissime, non mobilitabili nella guerra e meno controllate. La staffetta lavora da sola ed è lei che decide in che modo eseguire il compito affidatole. Le donne, a piedi o in bicicletta, divengono le migliori agenti di collegamento con le formazioni, finendo per trasportare di tutto: cibo, indumenti, armi, materiale di propaganda oltre a essere depositarie della trasmissione di ordini e informazioni. Gli elementi della quotidianità femminile rimangono degli aspetti esteriori e le consunte borse della spesa trasportano materiale compromettente. È un lavoro faticoso (gli spostamenti possono essere anche lunghi), ad alto rischio.

Pour citer cette ressource :

"Le staffette", La Clé des Langues [en ligne], Lyon, ENS de LYON/DGESCO (ISSN 2107-7029), mai 2008. Consulté le 20/10/2018. URL: http://cle.ens-lyon.fr/italien/civilisation/xxe-xxie/seconde-guerre-mondiale/le-staffette