Vous êtes ici : Accueil / Civilisation / XXe - XXIe / Les mouvements des femmes / Anabasi

Anabasi

Par Maurizia Morini : Lectrice d'italien MAE et historienne - ENS de Lyon
Publié par Damien Prévost le 20/11/2007

Milano 1970

Questo gruppo inizia a trovarsi regolarmente dopo un viaggio di una delle fondatrici negli Stati Uniti, propone la pratica dell' autocoscienza in alternativa alla politica tradizionale. "Le prime volte ci siamo trovate dicendo: io vi racconto questa esperienza. Poi una volta riunite mi sono resa conto che invece di raccontare l'esperienza americana era più interessante applicare quel modello che avevo visto usare là, di dare la parola successivamente a ciascuna e vedere cosa veniva fuori. Ognuna diceva la motivazione che la aveva portata al gruppo e all'ora della fine della riunione era chiaro che vi erano tanti problemi di cui parlare 1

Il Gruppo elaborò due testi sulla pratica dell' autocoscienza; dalla presentazione del primo ricaviamo: "Le cose più interessanti sono quelle che potranno venire da voi stesse, offriamo questa raccolta come un invito ad esprimersi, un aiuto a superare le inibizioni iniziali. Dobbiamo provare a fare le cose da noi stesse o nessuno le farà per noi ".2

Maurizia Morini, historienne ENS LSH de Lyon

1S. Castaldi, in Dal movimento femminista al femminismo diffuso, a curadi A. R. Calabrò e L. Grasso, Milano, Angeli 1985: 259.

2Gruppo Anabasi, Presentazione di Donna è Bello, Milano 1972.

Pour citer cette ressource :

Maurizia Morini, "Anabasi", La Clé des Langues [en ligne], Lyon, ENS de LYON/DGESCO (ISSN 2107-7029), novembre 2007. Consulté le 21/08/2019. URL: http://cle.ens-lyon.fr/italien/civilisation/xxe-xxie/le-mouvement-des-femmes/anabasi