Vous êtes ici : Accueil / Civilisation / XXe - XXIe / Migrations / Migranti con la memoria. Casi di studio tra Italia, Francia, Belgio, Argentina VI parte

Migranti con la memoria. Casi di studio tra Italia, Francia, Belgio, Argentina VI parte

Par Antonio Canovi : Historien - Laboratorio Geostorico Tempo Presente de Reggio Emilia
Publié par Damien Prévost le 04/12/2013
In questa ultima parte, Antonio Canovi interviene sui temi dell'emigrazione mafiosa, del reclutamento e delle condizioni di vita in Belgio, della questione delle "comunità immaginate" (chi si sente italiano e non lo è) in Argentina e, per finire, degli emigranti italiani di oggi.

emigrazione_1365494783732-jpeg

Antonio Canovi, Storico, Associazione Tempo Presente Reggio Emilia

In questa ultima parte, Antonio Canovi interviene sui temi dell'emigrazione mafiosa, del reclutamento e delle condizioni di vita in Belgio, della questione delle "comunità immaginate" (chi si sente italiano e non lo è) in Argentina e, per finire, degli emigranti italiani di oggi.


Riprese della prima giornata di studi svoltasi all'ENS di Lione il 23 novembre 2012.

 
Pour citer cette ressource :

Antonio Canovi, "Migranti con la memoria. Casi di studio tra Italia, Francia, Belgio, Argentina VI parte", La Clé des Langues [en ligne], Lyon, ENS de LYON/DGESCO (ISSN 2107-7029), décembre 2013. Consulté le 22/08/2018. URL: http://cle.ens-lyon.fr/italien/civilisation/xxe-xxie/migrations/migranti-con-la-memoria-casi-di-studio-tra-italia-francia-belgio-argentina-br-vi-parte